Vuoi avviare un’attività? Microcredito5stelle fondo per le aziende senza garanzie

microcredito5stelle

Vuoi avviare un’attività? Adesso c’è il microcredito5stelle: un prestito che puoi ottenere subito, grazie al fondo creato dai parlamentari 5 stelle con il taglio del loro stipendio. Che ora torna ai cittadini.

✔ CHI PUÒ ACCEDERE AL FONDO?

Tutte le persone che vogliano intraprendere una nuova attività imprenditoriale o che abbiano un’impresa da meno di 5 anni.

✔ CHE TIPO DI IMPRESE?

Microimprese fino a 5 dipendenti, società a responsabilità limitata semplificata e cooperative fino a 10 dipendenti, lavoratori autonomi e società di professionisti.

✔ QUALI IDEE SONO FINANZIABILI? QUANTO SI PUÒ OTTENERE?

Sono tanti i casi che meritano un sostegno. Il tetto finanziabile è 25mila euro – in alcuni casi è possibile arrivare a 35mila euro – per aziende esistenti o idee imprenditoriali legate all’agricoltura, all’artigianato, al commercio, ai servizi e a tutte le start up innovative.

COME ACCEDERE AL FONDO IN TRE SEMPLICI STEP

✔ Prepara la documentazione dal 5 al 31 marzo 2015.

Entro il 31 marzo recati presso il consulente del lavoro più vicino con un piano imprenditoriale e un’idea sostenibile: i consulenti del lavoro ti seguiranno gratuitamente nel percorso di compilazione della domanda, ti aiuteranno a preparare la documentazione della tua impresa ed a verificare i requisiti richiesti. Trova il consulente più vicino: seleziona la tua città e scegli uno dei professionisti. Clicca QUI per scaricare la nota tecnica inviata dall’ordine a tutti i consulenti d’Italia.

✔ Primi giorni di Aprile: compila la domanda per ottenere il finanziamento. A partire dai primi giorni di Aprile potrai compilare online la domanda di finanziamento del tuo progetto, non appena il Ministero attiverà la procedura sul suo sito (ti avviseremo noi). Per quel giorno dovrai avere tutti i documenti pronti. Potrai comunque inviare la documentazione anche nei giorni successivi.

✔ Recati agli sportelli.

Dopo aver compilato la domanda sul sito del Ministero ti verrà rilasciata una ricevuta con cui recarti presso un intermediario finanziario (banche, poste e altri enti accreditati che ti verranno indicati dal consulente). Non servono garanzie reali, cioè non rischi nessuna ipoteca, ed è sufficiente che tu non sia iscritto negli elenchi dei cattivi pagatori.
Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Fonte: www.microcredito5stelle.it

Condividi: